Il Progetto Open!

Il Progetto Open!

Anche per quest’anno scolastico l’Associazione Tra Me propone il Progetto Open – Conoscere i diritti, capire l’accoglienza, l’iniziativa rivolta alle scuole, ma anche ad associazioni ed altre organizzazioni, per raccontare l’accoglienza.

CHE COSA È OPEN
L’Associazione Tra Me di Carignano dal luglio 2014 si occupa di accoglienza di richiedenti asilo per conto della Prefettura di Torino. Attualmente ospita circa duecento beneficiari alloggiati nei comuni di Carignano, Carmagnola, Chieri e Castagneto Po.
Tra le finalità di un progetto di accoglienza vi è anche la responsabilità di una corretta comunicazione dell’attuale situazione dei migranti sul nostro territorio.
A questo scopo Tra Me, titolare del progetto Altra-Meta, ha ideato un percorso di incontri dal titolo “OPEN: CONOSCERE I DIRITTI – CAPIRE L’ACCOGLIENZA”.

A CHI È RIVOLTO
Nato nel 2016 per rispondere ad una specifica richiesta di informazioni da parte di alcune scuole superiori, oggi gli incontri di OPEN sono rivolti a scuole di ogni ordine e grado ed inseribili all’interno delle loro attività didattiche, e ad associazioni, circoli culturali, enti e gruppi che ne facciano richiesta.

COME FUNZIONA
“OPEN: CONOSCERE I DIRITTI – CAPIRE L’ACCOGLIENZA” è un’occasione per ascoltare la voce diretta dei migranti e degli esperti del settore, che raccontano i percorsi dell’immigrazione in Italia e i diritti di chi lascia la propria terra d’origine per richiedere protezione internazionale.
Obiettivo del progetto è quello di trasmettere in modo corretto le informazioni che riguardano i processi di accoglienza dei richiedenti asilo; generalmente si articola in due incontri (ma è possibile anche prevederne di più) ed è ampiamente adattabile, proprio per consentire di calibrare nel migliore modo possibile gli argomenti da affrontare e di individuare, da parte di Tra Me, i beneficiari più adatti ai vari incontri.
• Nel primo incontro, attraverso l’ausilio di slides, immagini e filmati, vengono:
– Forniti i dati ufficiali legati al fenomeno migratorio raccolti annualmente dall’UNHCR, l’agenzia ONU per i rifugiati e documentati dal “Dossier Statistico sull’immigrazione” aggiornato annualmente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, al fine di fugare ogni dubbio sull’impatto reale dei migranti sulle risorse e sulla popolazione italiana;
– illustrate le rotte migratorie e spiegati i motivi che spingono i migranti a lasciare il proprio paese di origine;
– descritte le dinamiche della presa in carico dei migranti da parte dei progetti d’accoglienza e il percorso giuridico dei richiedenti asilo;
– analizzati i luoghi comuni che riguardano l’immigrazione sul territorio italiano. Ogni luogo comune è lo spunto di partenza per riflettere sull’errata informazione che spesso ci giunge dai mezzi di comunicazione di massa o dai social network, che alimentano l’astio nei confronti di un fenomeno epocale che coinvolge trasversalmente tutta la popolazione italiana ed europea.
• Il successivo appuntamento è dedicato all’incontro diretto con alcuni beneficiari del progetto Altra Meta ed ha come scopo quello di offrire la possibilità di interagire direttamente con i richiedenti asilo, che si mettono a disposizione per rispondere alle domande poste sulle loro culture, sui loro percorsi giuridici, sulle loro storie.

chi fosse interessato ad avere maggiori informazioni in merito al progetto può inviare una e-mail a info@tramecarignano.com o telefonare allo 011 9692714.

By |2019-09-05T10:07:18+00:005 Settembre 2019|Altra Meta, Equo e solidali, In evidenza, Incontri, Laboratori|0 Comments