A Carignano la proiezione di ‘Immondezza’, il film dedicato al tema dell’abbandono dei rifiuti.

Apr
5
21:00

Tra Me è da sempre sensibile alle tematiche legate al consumo, alla produzione dei rifiuti e alla salvaguardia dell’ambiente. Siamo pertanto felici di segnalare una interessante iniziativa promossa dal Covar14, consorzio che si occupa della raccolta e gestione dei rifiuti nella provincia di Torino. 

Giovedì 5 aprile alle ore 21.00 nella Sala del Consiglio Comunale di Carignano è stata organizzata la proiezione del film documentario di Mimmo Calopresti, “Immondezza“, dedicato al tema dell’abbandono dei rifiuti. Un argomento che ci tocca tutti molto da vicino.

continua... »

gio, marzo 22 2018 » Equo e solidali, Luogo di cultura » Commenti disabilitati su A Carignano la proiezione di ‘Immondezza’, il film dedicato al tema dell’abbandono dei rifiuti.

Tra Me contro le mafie! Il 21 marzo saremo a Saluzzo per la Giornata nazionale della memoria delle vittime di mafia.

Mar
21

Tra Me parteciperà alla XXIII Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

Il 21 marzo sfileremo per Saluzzo per ricordare le vittime di mafia e per manifestare contro ogni forma di sfruttamento e disuguaglianza.
Una giornata ricca di appuntamenti a partire dal mattino con il corteo, fino al pomeriggio con i workshop, i seminari e i momenti culturali organizzati in diversi luoghi della città.

Vi aspettiamo a Saluzzo per ‘Terra, solchi di verità e giustizia’.

Visita il sito di Libera Piemonte per conoscere il programma e le attività della giornata!

continua... »

mer, marzo 14 2018 » Equo e solidali, Luogo di cultura » Commenti disabilitati su Tra Me contro le mafie! Il 21 marzo saremo a Saluzzo per la Giornata nazionale della memoria delle vittime di mafia.

gLocal Film Festival 2018 – Tra Me al Cinema!

Mar
10
10:30

In occasione del 17° gLocal Film Festival, Tra Me partecipa, con un intervento degli operatori e dei richiedenti asilo del Progetto Altra-Meta, alla proiezione di due mediometraggi al Cinema Massimo di Torino

I due film che saranno proiettati sono ‘Granma’ e ‘Joy’ del regista Daniele Gaglianone, che sarà presente in sala a presentare i suoi lavori. Due “storie migranti” molto appassionanti e che ci fanno riflette sul fenomeno migratorio, sulle sofferenze delle persone ma anche sulla speranza che le spinge a cercare una vita migliore.

Appuntamento Sabato 10 marzo 2018 alle ore 10.30 al Cinema Massimo di Torino, in via Verdi 18.

 

continua... »

mer, marzo 7 2018 » Equo e solidali, In evidenza, Luogo di cultura » Commenti disabilitati su gLocal Film Festival 2018 – Tra Me al Cinema!

Tra Me sottoscrive il ‘Manifesto della formazione accogliente’

Il ‘Manifesto della Formazione Accogliente’ pone al centro la storia di ogni persona, i patrimoni culturali diversi di cui è portatrice e riconosce nel processo formativo e trasformativo, diverso per ognuno, una opportunità di promuovere cambiamento sociale e costruire dal basso un’Europa di tutti e di tutte.
Il ‘Manifesto della Formazione Accogliente’ nasce dall’incontro tra le esperienze e le conoscenze degli oltre 150 partecipanti al Seminario nazionale EPALE “La Formazione Accogliente” tenutosi alla Spezia il 14-16 settembre 2017.
Attraverso il ‘Manifesto della Formazione Accogliente’ i firmatari vogliono dare un senso e un orizzonte al proprio agire educativo partendo da un linguaggio e da obiettivi condivisi.

In una fase di transizione tra una società che non esiste più e una che ancora stiamo costruendo, si individuano i seguenti dieci principi generali:

  • Centralità dell’educazione e della formazione
  • Accoglienza
  • Solidarietà
  • Tutela dei più deboli
  • Fiducia in un futuro condiviso
  • Accountability delle Istituzioni e del Terzo Settore
  • Reti
  • Cultura della conoscenza e dei dati
  • Centralità della narrazione
  • Curiosità e rispetto

Un Manifesto sottoscritto da organizzazioni che operano bene nell’accoglienza e nella formazione e che vogliono mettersi in gioco per costruire una società migliore.

Scarica qui il Manifesto della Formazione Accogliente!

continua... »

ven, marzo 2 2018 » Equo e solidali » Commenti disabilitati su Tra Me sottoscrive il ‘Manifesto della formazione accogliente’

E’ sempre Natale all’Istituto Faccio-Frichieri! – Lettera dal giornale ‘Ieri Oggi Domani’ di Carignano

Alcuni dei beneficiari del Progetto Altra-Meta sono impegnati in opere di volontariato. Siamo felici che il loro lavoro venga apprezzato e che questo possa essere una maniera per integrarsi all’interno del tessuto sociale del territorio.

Una voce dall’Istituto Faccio – Frichieri di Carignano

“L’influenza l’ha fatta da padrona! Ora ha superato il picco massimo, ma non è stata debellata del tutto. Considerata l’età degli ospiti e se ci sono altre patologie, non c’è da stupirsi che l’influenza sia più virulenta e necessiti magari di una degenza all’ospedale o comporti una ricaduta. Erano tanti anni che non prendevo l’influenza, ma questa mi basta per tutto il resto della mia vita. La presenza alle attività, come arte e tombola, invece di vedere i tre tavoli tutti occupati da noi ospiti, vedeva al massimo otto o dieci persone, tutte avvolte nelle sciarpe. Gli operatori hanno anche lavorato con la febbre, ammirevoli nel loro senso del dovere. Ora che poco per volta si ritorna alla normalità anche il morale è migliorato e senti già qualche risata.

Tutti i lunedì mattina sono dedicati ai frugoletti delle materne che, con tutto il loro entusiasmo, si mescolano alle nonne facendo pure loro i disegni o giocando a giochi preparati da noi. Mercoledì ha ripreso le lezioni la professoressa Vallero e in tale occasione ci è stato presentato un ragazzo africano che ha chiesto di poter passare un po’ di tempo con gli ospiti della struttura per parlare e perfezionare così il suo italiano (direi che grazie ai suoi studi universitari se la cava già abbastanza bene!)

E’ un trentenne cattolico che al suo paese si dedicava già ad opere di volontariato, il suo nome tradotto in italiano è “Natale”; non ha avuto difficoltà a dialogare con noi facendosi apprezzare per la sua buona volontà e intelligenza. Quindi Natale, con un suo amico che ha lo stesso desiderio di perfezionarsi nella lingua italiana, d’ora in poi farà parte del nostro gruppo alle lezioni della professoressa Vallero e speriamo che anche noi potremo essere utili a questi ragazzi così volenterosi insegnando loro qualcosa”.

Lidia Dettoni

continua... »

mar, febbraio 20 2018 » Equo e solidali » Commenti disabilitati su E’ sempre Natale all’Istituto Faccio-Frichieri! – Lettera dal giornale ‘Ieri Oggi Domani’ di Carignano

A Castagneto Po si lavora per l’integrazione.

Dopo varie riflessioni, abbiamo deciso di pubblicare queste foto relative alle attività di volontariato di restituzione che sono state avviate a partire dall’autunno del 2017. (http://www.comune.castagnetopo.to.it/Home/DettaglioNews/IDNews/62711)

È stata una scelta complessa, condivisa con l’associazione Tra Me che gestisce il progetto di accoglienza migranti umanità sta vivendo in questo periodo è il nostro pregiudizio. In questo contesto e con l’unico obiettivo di facilitare la loro integrazione, pensiamo sia utile far capire come i ragazzi ospiti del progetto di accoglienza migranti, settimanalmente, dedichino del tempo per interventi di pulizia e manutenzione destinati alla collettività intera; è giusto fare un ringraziamento a Sergio Pavia e agli altri volontari che seguono i ragazzi in queste attività. Molti non li avranno visti, non abbiamo pubblicizzato e mai lo faremo l’orario di queste attività: a noi piace pensare che la restituzione debba avvenire in modo naturale, discreto ma che possa servire all’integrazione dei ragazzi, magari per un loro futuro inserimento lavorativo nella comunità. Non accenderemo riflettori, non concepiamo la restituzione come un obbligo ma come un’opportunità… sono ragazzi che hanno vissuto, nei loro Paesi di origine e nel viaggio per arrivare da noi, condizioni che probabilmente nessuno di noi ha mai affrontato… lasciamoli crescere all’interno della nostra comunità, con le loro e le nostre debolezze. Perché il valore dell’accoglienza e del rispetto per chi è diverso da noi non deve farci commuovere solo qualche giorno all’anno o quando vediamo immagini o filmati sui social network… la vita vera, spesso, è davanti a noi.

Giorgio Bertotto
Sindaco di Castagneto Po

 

Ringraziamo il Sindaco di Castagneto Po per le belle parole spese. Il nostro lavoro continua con l’obiettivo di costruire un futuro migliore per tutti, cittadini di ieri, di oggi e di domani.

 

continua... »

mer, febbraio 14 2018 » Equo e solidali, In evidenza »

Domenica 14 gennaio – Giornata Mondiale del Rifugiato

In occasione della ‘Giornata Mondiale del Rifugiato 2018’ alcuni beneficiari del Progetto Altra-Meta sono stati invitati a portare la propria testimonianza durante la celebrazione della messa. Il parroco di Carignano, don Mario, ha fatto partecipare attivamente alcuni ragazzi richiedenti asilo che hanno avuto l’occasione di poter raccontare il proprio viaggio verso l’Europa, la loro vita qui in Italia, i loro sogni le loro prospettive per il futuro.

Tra Me è lieta di poter collaborare con le realtà cittadine nell’organizzazione di occasioni di incontro, riflessione e confronto tra la cittadinanza.

continua... »

mar, gennaio 16 2018 » Equo e solidali »

Una giornata di festa in occasione del Pranzo in Parrocchia organizzato dalla Caritas a Carignano.

Domenica 7 gennaio la Caritas ha organizzato il tradizionale pranzo che, ogni anno, propone una giornata di festa al Campo Giochi di Carignano per salutare l’arrivo del nuovo anno. Anche quest’anno Tra Me è stata invitata all’evento dalla Parrocchia di Carignano e operatori e beneficiari del progetto Altra-Meta hanno partecipato con piacere, collaborando nella realizzazione del pranzo.

Momenti positivi di riflessione e di condivisione; un bell’esempio di integrazione all’interno della realtà carignanese. Il tutto si è concluso con la classica tombolata!

continua... »

lun, gennaio 8 2018 » Equo e solidali »

10 anni di Tra Me, il saluto e il ringraziamento del Direttivo.

Buongiorno a tutti

sabato 2 dicembre, accompagnati dalla bella nevicata prenatalizia,  Tra Me ha festeggiato i suoi 10 anni di attività.

Una giornata ricca di eventi e di stimoli, di momenti di riflessione e di spunti per continuare e fare meglio.

  • Il convegno della mattinata, dedicato al progetto di accoglienza Altra Meta, è stato un momento molto intenso, in cui abbiamo potuto raccontare il nostro percorso e i risultati raggiunti, e si sono confrontate esperienze, storie e persone.  Le Istituzioni presenti hanno potuto prendere atto del nostro percorso, e tutti abbiamo potuto apprezzare gli interventi della Prefettura di Torino nella persona della Dott.ssa Donatella Giunti, e dell’Assessora Regionale Monica Cerutti, che hanno portato preziosi contributi alla riflessione collettiva.  Certamente  è mancata una  partecipazione più intensa da parte di Istituzioni e Amministratori locali che immaginavamo essere più curiosi di conoscere davvero “dal di dentro” il nostro lavoro: dati, numeri, metodo di lavoro, prospettive …. Restiamo sin d’ora sicuramente disponibili anche per loro, per raccontare in altre occasioni il nostro progetto e i suoi risvolti e ricadute sul territorio dei 4 comuni in cui lavoriamo.
  • Il Focus Lavoro del pomeriggio ha definito il quadro del nostro impegno nel settore degli inserimenti e della formazione, fondamentale per completare il percorso di buona accoglienza che il nostro progetto propone. Un confronto mirato,  che ha visto  interventi attenti e interessati, dai quali confidiamo di poter trarre nuove occasioni di collaborazione.
  • E poi la Festa di Compleanno! Una emozione rivedere molte persone che in questi dieci anni si sono succedute e hanno proposto mille iniziative a Tra Me, e che non si rincontravano da tempo! Anche questa volta le…trame hanno funzionato!  
  • lo spettacolo serale, con tanti ragazzi coinvolti in momenti molto belli, emozionanti e che hanno scatenato una calorosa partecipazione da parte di tutti i presenti. Un teatro pieno che ha ascoltato storie, applaudito, cantato e ballato, accompagnando le performances e l’esibizione dei ragazzi e dei professionisti del Coro Moro, che ha  divertito e  coinvolto davvero tutti!
Insomma, un bel modo di festeggiare per la nostra Associazione, che oggi vuole ringraziare tutti coloro che si sono uniti a noi e hanno condiviso emozioni, gioie, rimpianti, desideri di fare ancora mille cose insieme.

Grazie davvero a tutti, e speriamo che i tanti che si sono riaffacciati a Tra Me possano trovare nuovamente lo spazio per portare il loro contributo di idee per il futuro.

Un cordiale saluto dal Direttivo

continua... »

mar, dicembre 5 2017 » Equo e solidali, In evidenza » Commenti disabilitati su 10 anni di Tra Me, il saluto e il ringraziamento del Direttivo.

Drame Magui; una bella storia di sport e integrazione.

Drame Magui, beneficiario del Progetto Altra Meta di Chieri, esordirà questa sera, venerdì 24 novembre 2017, nel Basket Chieri, società militante nella promozione piemontese di pallacanestro.

Magui, ragazzone di 198 centimetri, è un richiedente asilo proveniente dal Mali. Amante del basket, si allena con la società chierese già dalla scorsa stagione sportiva. Dopo il tesseramento potrà finalmente giocare con i suoi compagni e stasera, al PalaCascina Capello, cercherà la vittoria nella gara contro la Pallacanestro Tortona.

<<Ho iniziato a giocare a basket in Algeria quando avevo dieci anni ed ho sempre amato questo sport. – ha dichiarato il ragazzo al quotidiano online 100Torri – Appena arrivato a Chieri sono subito andato alla ricerca di una squadra in cui poter giocare, e, quasi per caso, ho conosciuto Giorgio Gastaldi, che mi ha permesso di tornare ad allenarmi. E’ un grande traguardo per me poter iniziare a giocare anche in campionato; spero di riuscire sempre a dare il massimo e d’aiutare la squadra a crescere. Colgo l’occasione per ringraziare lo staff ed i miei compagni, tutti accoglienti con me sin da subito.>>

Un bell’esempio di integrazione e una grande soddisfazione per Tra Me che dimostra, ancora una volta, come con il lavoro, l’impegno e la collaborazione con le realtà associative del territorio si possa ottenere una integrazione sempre migliore.

Su La Repubblica di oggi trovate un articolo a lui dedicato.

continua... »

ven, novembre 24 2017 » Equo e solidali » Commenti disabilitati su Drame Magui; una bella storia di sport e integrazione.