Bomba d’acqua a Chieri; i richiedenti asilo aiutano a ripulire la Città

/, Solidarietà/Bomba d’acqua a Chieri; i richiedenti asilo aiutano a ripulire la Città

Bomba d’acqua a Chieri; i richiedenti asilo aiutano a ripulire la Città

maltempo1-218x150

Cinquanta minuti di tempesta di grandine, pioggia e vento che hanno scoperchiato palazzi, divelto pali della luce e abbattuto alberi in tutta la città. Più di duecento le richieste di soccorso e centinaia le automobili danneggiate.Sabato pomeriggio le strade di Chieri si sono trasformate in breve tempo in veri e propri corsi d’acqua che hanno allagato cantine, garage e negozi, paralizzando la città.

Le zone più colpite sono state quelle di Piazza Europa e via Andezeno e i danni ammontano a centinaia di migliaia di euro. Il Comune chiederà lo stato di calamità naturale.

È in questo contesto che il Comune di Chieri ha chiesto aiuto alla Associazione Tra Me e ai richiedenti asilo che abitano a Chieri.

Gli ospiti del progetto di accoglienza gestito dall’Associazione, nella giornata di ieri, si sono recati in via Andezeno per ripulire la zona dai detriti, rami e alberi crollati e per liberare i tombini intasati dalle foglie. La manutenzione delle zone colpite dalla bomba d’acqua proseguirà anche nei prossimi giorni.

Il lavoro svolto rientra nel contesto di collaborazione tra i due enti che, attraverso una convenzione già attivata da tempo, prevede attività di pulizia, manutenzione e gestione di alcune aree della città come giardini e parchi pubblici.

By |2018-11-09T15:17:47+00:005 Luglio 2016|Attualità, Solidarietà|0 Comments