Corte di Cassazione Sezioni Unite : il “Decreto sicurezza” non è retroattivo.

///Corte di Cassazione Sezioni Unite : il “Decreto sicurezza” non è retroattivo.

Corte di Cassazione Sezioni Unite : il “Decreto sicurezza” non è retroattivo.

La Corte di Cassazione, Sezioni Unite, con la sentenza n. 29460/2019, ha affermato che le nuove disposizioni del D.L. 113/2018 (convertito in L. 132/2018) relative all’abrogazione della protezione umanitaria e del permesso per motivi umanitari non si applicano alle domande di protezione internazionale formulate prima dell’entrata in vigore del decreto quindi prima del 5 ottobre 2018. Tali domande dovranno essere valutate in base alla normativa in vigore al momento della loro presentazione e quindi sia le Commissioni Territoriali che i Tribunali di merito potranno ancora riconoscere la protezione umanitaria con conseguente rilascio di un permesso di soggiorno per “casi speciali” in base all’art. 1, co. 9 L. 132/2019.

Leggi qui il decreto.

By |2019-12-05T11:53:32+00:005 Dicembre 2019|Altra Meta, Solidarietà|0 Comments