Uno sarà preso

Uno sarà preso

Giovedì 10 settembre 2009 ore 21,00

Uno sarà preso – Due fratelli nella bufera della guerra

La guerra partigiana vista con gli occhi di un gruppo di giovani combattenti carmagnolesi.

Incontro con gli Autori: Domenico Agasso Jr e Attilio Celeghini

Domenico Agasso descrive ciò che è realmente accaduto a Michele Quaranta (21 anni), Tommaso Cavallero (19) e Giovanni Battista Tuninetti (20). Tutti e tre sono partigiani nelle formazioni “Giustizia e Libertà” del cuneese (banda “Italia Libera” della Valle Stura). Catturati, vengono fucilati dai tedeschi davanti al cimitero di Borgo San Dalmazzo il 2 maggio 1944. Insieme a loro c’è anche Masino Quaranta (18 anni), che viene risparmiato grazie al sacrificio del fratello Michele: i nazisti danno la possibilità a uno dei due di salvarsi, e Michele decide che sarà Masino a vivere. Ma la drammatica vicenda non finisce qui. Masino viene internato in un lager, dal quale tornerà col fisico compromesso. Una vita segnata per sempre

Attilio Celeghini racconta la guerra partigiana vista da un giovane combattente diciottenne. Un personaggio di fantasia che agisce sullo sfondo di fatti veri, al fianco di personaggi realmente esistiti, particolarmente significativi per la storia del borgo San Bernardo di Carmagnola. Il lungo viaggio dal paese natale, i sogni e gli amori lasciati dietro le spalle, l’amicizia con Tommaso Cavallero, Giovanni Tuninetti, Michele Quaranta e il fratello Masino, la militanza nella formazione “Giustizia e Libertà”. Le paure di ragazzi costretti a diventare uomini in un momento che non permetteva sentimenti di paure o incertezza. La drammatica cattura nelle valli del cuneese fino all’eroico sacrificio di Michele.

Ingesso Libero

By |2009-09-10T00:00:00+00:0010 Settembre 2009|Libri e autori|0 Comments