Pilone Virle: due giorni di incontri per commemorare i martiri dell’eccidio nazifascista.

/, Equo e solidali, Luogo di cultura, Solidarietà, Tra Me/Pilone Virle: due giorni di incontri per commemorare i martiri dell’eccidio nazifascista.

Pilone Virle: due giorni di incontri per commemorare i martiri dell’eccidio nazifascista.

Fiaccolata e concerto per ricordare, sotto il segno dell’antifascismo, un momento importante della storia cariganese.
Ricorre il 7 settembre il settantacinquesimo anniversario dell’Eccidio nazifascista di Pilone Virle avvenuto nel 1944. La commemorazione degli Otto Martiri, in collaborazione con la sezione carignanese dell’Anpi – Associazione Nazionale Partigiani d’Italia e con la partecipazione delle autorità, si svolgerà sabato 7 settembre.

Ritrovo alle ore 21 in piazza San Giovanni da dove, accompagnati dalla Banda di Santena, partirà la fiaccolata fino alla lapide posta a fianco del Pilone Virle i(via Virle, angolo via Silvio Pellico e strada Provinciale 138) , il pilone votivo presso cui furono impiccati dai tedeschi, per rappresaglia, otto partigiani.

“Da questo luogo Il dott. Luigi Vigada – è scritto nell’epigrafe sul marmo – riceveva le ultime volontà prima della salita al patibolo dei martiri Giorgio Brugo, Leonardo Cocito Antonio Cossu, Liberale De Zardo, Marco Lamberti, Pietro Mancuso, Giorgio Porello, Guido Portigliatti che qui diedero la vita per un’Italia migliore”. Verrà deposta una corona e si ascolteranno letture e testimonianze, chiuderà il momento commemorativo la Corale Carignanese.

Il giorno successivo, domenica 8 settembre, al Circolo Nuova Armonia (Regione Lai a Carignano), si terrà il concerto gratuito del Coromoro. Sarà inoltre possibile partecipare alla merenda sinoira dalle ore 19, previo acquisto della prevendita entro il 3 settembre (Caffetteria delle Chiacchiere, via Trento 11 e Associazione Tra Me, via Silvio Pellico 28).

 

Fonte: Ieri, oggi, domani – Cronache, arte e cultura sul filo del Po

By |2019-09-02T10:09:07+00:002 Settembre 2019|Attualità, Equo e solidali, Luogo di cultura, Solidarietà, Tra Me|0 Comments